Tag: antipasti di pesce ricette

Gnocchi alle erbe e pisellini freschi ricetta Csaba Dalla Zorza da Enjoy Good Food

Gnocchi alle erbe e pisellini freschi ricetta Csaba Dalla Zorza da Enjoy Good Food


Dopo le ricette di Benedetta Rossi ed in attesa del ritorno ai fornelli in tv di Benedetta Parodi, vogliamo proporvi le ricette di un altro dei volti noti della rete Food Network, cioè Csaba Dalla Zorza famosa e celebre scrittrice e conduttrice televisiva, protagonista del nuovo programma di cucina dal titolo Enjoy Good Food. Nella quarta puntata della nuova edizione di questo programma andata in onda sabato 19 ottobre, Csaba, come prima ricetta del suo menù di giornata dedicato a tre ricette gluten-light, ci ha proposto la buonissima ricetta degli gnocchi alle erbe e pisellini freschi. Ma vediamo nel dettaglio gli ingredienti e il procedimento utilizzato da Csaba Dalla Zorza per preparare la ricetta Gnocchi alle erbe e pisellini freschi.

Gnocchi alle erbe e pisellini freschi ricetta Csaba Dalla Zorza da Enjoy Good Food
Foto tratte dal programma di cucina di Food Network di Csaba Della Zorza dal titolo Enjoy Good Food

Se siete interessati alla ricetta di questo buonissimo piatto intitolato “Gnocchi alle erbe e pisellini freschi”, di seguito potrete trovare la lista degli ingredienti ed un’esaustiva descrizione del procedimento utilizzato per cucinare questa deliziosa ricetta.

Tempo preparazione e cottura: 40 minuti

Ingredienti della ricetta Gnocchi alle erbe e pisellini freschi

  • 100 gr grano saraceno
  • 50 gr farina bianca
  • ricotta
  • formaggio grattugiato stagionato
  • 2 uova
  • cipollotto
  • scorza di limone
  • succo di limone
  • sale
  • spinacini
  • piselli
  • menta
  • basilico fresco
  • olio
  • sale
  • pistacchi/li>

Procedimento della ricetta Gnocchi alle erbe e pisellini freschi

Mettete in acqua salata a sbollentare gli spinacini per qualche minuto. Scolateli poi in acqua fredda per mantenere vivo il colore. Mettete poi nella stessa pentola i piselli che avrete, in precedenza, sgranato e fate cuocere per 5-7 minuti in modo da essere abbastanza teneri da poter essere schiacciati con una forchetta.

Strizzate per bene gli spinaci in modo da rimuovere l’acqua in eccesso e metteteli in un mixer. Nel frattempo pulite il cipollotto, tagliatelo a fette e mettetelo nel mixer con gli spinaci. Scolate i piselli e mettetene 2/3 nel mixer mettendo da parte la parte restante per la decorazione finale.

Mettete tutto il formaggio grattugiato, lasciandone da parte una cucchiaiata, e le uova. Aggiungete quindi nel mixer anche 2/3 della farina un pò alla volta e frullate il tutto. Mettete in una ciotola il composto ottenuto, aggiungete la ricotta ben scolata e, poco alla volta, la parte restante della farina.

Eventualmente, nel caso in cui l’impasto risultasse essere troppo morbido, aggiungete ancora 50-60 gr di farina. Versate l’impasto su una spianatoia infarinata e, con le mani anch’esse infarinate, preparate delle palline di 3-4 cm di diametro.

Preparate adesso la salsa di accompagnamento, aggiungendo al succo di un limone spremuto, prima il sale e poi l’olio. Prendete poi i pistacchi già sgusciati, tritateli con un coltello e metteteli da parte. Tritate la menta e il basilico ed aggiungete le erbette tritate ai piselli lasciati da parte in precedenza.

Mettete a cuocere gli gnocchi per circa 2 minuti in acqua salata, scolateli in una ciotola unta d’olio, aggiungete poi altro olio, il mix di erbe con i piselli e mescolate molto delicatemente. Completate con il formaggio grattugiato, la scorza di limone e il pistacchio tritato.

Se volete vedere il video della ricetta Gnocchi alle erbe e pisellini freschi di Csaba Dalla Zorza proposta all’interno della nuova trasmissione di cucina Enjoy Good Food in onda su Food Network, qui di seguito trovate il link per la visione.

Se avete avuto modo di provare la ricetta “Gnocchi alle erbe e pisellini freschi” e siete rimasti soddisfatti del risultato ottenuto, lasciate i vostri commenti, le vostre impressioni, i vostri suggerimenti, saremo ben contenti di riportarli sapendo di fare cosa gradita a tutti i nostri numerosi lettori.

La prova del cuoco | Ricetta trota salmonata al sale di Sergio Barzetti

La prova del cuoco | Ricetta trota salmonata al sale di Sergio Barzetti


trota salmonata al sale di Sergio BarzettiSergio Barzetti si cimenta nella preparazione di un secondo piatto a base di pesce, facendo sfoggio della consueta sapienza e cura. La protagonista è la trota che, in quest’occasione, viene cotta in crosta di sale. Vediamo come fare.

Ingredienti

  • 1 trota salmonata eviscerata di 1 Kg, 2 Kg sale, grosso, 1 kg sale fino, 3 albumi, erbe aromatiche (sedano, timo, maggiorana, origano), scorza di 1 limone, scorza di 1 arancia
  • Contorno: 1 cavolo cappuccio, 2 cc olio evo, succo di 1 arancia, 1 c miele acacia, 1 foglia alloro, olio evo, sale e pepe

Procedimento

Prendiamo la trota eviscerata e la massaggiamo con un filo d’olio evo. Con il mixer, tritiamo finemente le erbe aromatiche con la buccia di limone e d’arancia (la parte colorata) ed il sale grosso. Misceliamo il sale grosso aromatizzato e quello fine. Aggiungiamo gli albumi e lavoriamo con le mani, fino ad ottenere un impasto consistente. Su una teglia con carta forno, formiamo uno strato di impasto di sale con circa metà del composto (alto 1,5 cm). Adagiamo sopra la trota e la copriamo con il sale rimasto, pressando con le mani e sigillandola bene. Cuociamo in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti (circa 1 ora di cottura per ogni Kg di trota).

Per il contorno, affettiamo finemente il cavolo cappuccio viola e lo saltiamo in padella con un filo d’olio ed una foglia di alloro. Saliamo, sfumiamo con il succo di un’arancia e lasciamo cuocere per un paio di minuti. Bagniamo un foglio di carta forno, ‘sporchiamo’ con il miele e mettiamo sopra il cavolo saltato in padella. Chiudiamo a cartoccio e posizioniamo su una teglia. Mettiamo in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti, insieme al pesce.

Rompiamo la crosta di sale e preleviamo la carne, che serviamo insieme al cavolo cappuccio.

Le nostre #VideoRicette

Iscriviti al Canale YouTube



Budino al cioccolato fondente ricetta Guido Castagna da Prova del Cuoco

Budino al cioccolato fondente ricetta Guido Castagna da Prova del Cuoco


Come consuetudine al venerdì è la volta del dolce e, per la gioia di tutti i suoi fans, torna a cucinare tra le cucine della Prova uno dei volti più amati dal pubblico di casa della Prova, cioè il maitre chocolatier Guido Castagna che, per la prova individuale di questa ricca ed interessante puntata di venerdì 4 ottobre, ci ha spiegato come preparare la ricetta del Budino al cioccolato fondente. Ma vediamo nel dettaglio gli ingredienti e il procedimento utilizzato da Guido Castagna per preparare la ricetta Budino al cioccolato fondente proposta all’interno del programma di cucina La Prova del Cuoco.

Budino al cioccolato fondente ricetta Guido Castagna
Foto tratte dalla trasmissione di cucina La Prova del Cuoco in onda su RaiUno

Se siete interessati alla ricetta di questo buonissimo piatto intitolato “Budino al cioccolato fondente”, di seguito potrete trovare la lista degli ingredienti ed un’esaustiva descrizione del procedimento per cucinare questa deliziosa ricetta.

Tempo preparazione e cottura: 160 minuti

Ingredienti della ricetta Budino al cioccolato fondente

  • 1 lt di bevanda gusto mandorla
  • 70 gr di cacao in polvere 
  • 130 gr di zucchero di canna 
  • 20 gr di amido di mais
  • 30 gr di cioccolato in granella al 64%
  • 15 gr di colla di pesce
  • 1 bacca di vaniglia
  • Sale
  • Frutta di stagione

Procedimento della ricetta Budino al cioccolato fondente

Portate a bollore il latte di mandorle, unite il mix delle polveri: zucchero, cacao e amido e lasciate bollire per un paio di minuti.

Se non avete l’amido di mais potete sostituirlo con la farina, il budino si addenserà ugualmente ma risulterà più opaco e leggermente più corposo, dato che l’amido di mais serve proprio per conferire leggerezza.

Fuori dal fuoco aggiungete la gelatina precedentemente ammollata, il cioccolato e la vaniglia. Colate il budino nei vasetti, lasciate raffreddare per due ore in frigorifero.

Per facilitare l’estrazione del budino dallo stampo, basterà passare la lama di un coltello a punta tonda in ogni incavo, in modo da staccare i bordi per tutta la circonferenza. Decorate con frutta di stagione (fichi, lamponi).

Video della ricetta Budino al cioccolato fondente

Se volete vedere il video della ricetta Budino al cioccolato fondente di Guido Castagna proposta all’interno della nuova edizione della trasmissione di cucina La Prova del cuoco in onda su RaiUno, qui di seguito trovate il link per la visione.

Se avete avuto modo di provare la ricetta “Budino al cioccolato fondente” e siete rimasti soddisfatti del risultato ottenuto, lasciate i vostri commenti, le vostre impressioni, i vostri suggerimenti, saremo ben contenti di riportarli sapendo di fare cosa gradita a tutti i nostri numerosi lettori.

Proudly powered by WordPress