La Prova del Cuoco: tutte le ricette!

Pan di Spagna

Nov
21

Ingredienti per 8 persone:
5 uova
175 gr. di zucchero
200 gr. di farina
½ bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Preparazione:
Rompete le uova in una terrina e separate i tuorli dagli albumi. In una ciotola a parte montate questi ultimi a neve con un pizzico di sale, mentre i tuorli procedete a lavorarli con lo zucchero, sino a ottenere una spuma soffice e biancastra. Incorporate i due composti, mescolando delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto. Unite la farina setacciata, il lievito e mescolate accuratamente, sino a quando tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati tra loro. Versate il composto in una teglia rettangolare rivestita con carta forno e livellate la superficie con l’aiuto del dorso di un cucchiaio bagnato. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti, sino a quando lo stecchino uscirà asciutto e pulito. Estraete il pan di spagna dal forno e fatelo raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzarlo.

Idee e varianti:
Farcite il vostro pan di spagna con la crema che preferite, come ad esempio quella al cacao o alle nocciole. Qualora aveste fretta, potete semplicemente spalmare un abbondante

Ricette Simili:

  • Tagliatelle primavera Ingredienti per 4 persone300 gr di farina3 uova200 gr di piselliniPer condire: 300 gr di pisellini freschi500 gr di passata di pomodorouna […]
  • Gubana salata Ingredienti per l’impasto della gubana:- 200g di farina “00”- ½ bustina di lievito per torte salate- 2 cucchiai di olio extravergine di […]
  • Muffin di banana e crema di gianduia con nocciole e panna Ingredienti:- 100g di burro “a pomata”- 2 banane- 150g di zucchero- 2 uova- 250g di farina- ½ bustina di lievito in polvere per dolci- […]
  • Ricetta Torta Sacher Pubblicato in: Cucina Austriaca, Cucina Dal Mondo, Dolci E Dessert, In Evidenza, Ricette Medie, Ricette Torte, Torta al cioccolatoLa torta […]
  • Stinco di prosciutto al forno con patate croccanti La parola stinco deriva da skinko, vocabolo usato dai longobardi, ai quali si riconosce il merito di aver diffuso il consumo di questo […]

Comments

Comments are closed.